L’insight è un orco che lavora troppo.

A volte una comunicazione fa semplicemente quello che deve: dice qualcosa di interessante per chi ascolta, e lo dice bene. Trova un insight.

Centrarlo, o almeno cercarlo, dovrebbe essere l’unica cosa sensata da fare, ma quando mai. A volte ci si prova,  magari sfiorandolo. Altre volte non ci si prova nemmeno perché, “il format anni ’90 non si tocca”, “il logo spostamelo più al centro, più grande, più presente”, “bambini sorridenti ci devono  essere perché fanno tenerezza”, “il testimonial va messo perché Totti che parla romanesco, che taglio ahò” o “la scheda tecnica deve essere inserita per intera. Nell’headline”.

Fanculo.

Thompson Holiday ne trova uno bello, vero e delicato: se lavori troppo, mandi a puttane la tua vita. Sottotesto, espresso solo a livello emotivo, quindi ancora più potente: ogni tanto prenditi una pausa, noi ti aiutiamo a farlo.

Nessun prezzo, nessuna destinazione, nessun benefit esplicito.  Solo una verità. Cosa c’è di più efficace?