L’acida nonna smith.

Meynards, un brand di caramelle adatte a manine grassocce e appiccicosicce, lancia il gusto granny smith, quell’amara varietà di mele verdi che deve il suo nome alla vecchia – e asperrima, si presume – nonna Smith.

Si racconta che la ‘gnora dalla candida chioma, estirpando dal frutteto quelle che credeva fossero erbacce, gettò alcune radici in un angolo. Lì fecero presa, dando vita ad un albero di mele che, forse per riconoscenza, forse per osmosi, assunsero quel sottile retrogusto acre. Poi nonna Smith morì, senza mai sapere che quella malerba contro cui imprecava si sarebbe trasformata in mele apprezzate in tutto il mondo, ma tant’è.

Oggi Meynards racconta così l’arrivo sul mercato delle sue Granny Smith. Che magari fanno schifo, ma in questi esilaranti soggetti restano gustosissime.