Fuel for creativity.

Se c’è un desiderio che ogni creativo al mondo dovrebbe vedersi esaudito – se non altro come risarcimento per, nell’ordine: notti spese a disidratarsi l’encefalo, sabato sera spesi a reidratarlo con liquidi altamente infiammabili e il resto delle ore libere spese a restabilizzare i rapporti personali destabilizzati – se c’è, dicevo, un desiderio, è quello di lavorare per Diesel, almeno una volta nella vita.

Diesel osa. Diesel innova. Diesel irrivera. Diesel diverte.
Diesel ha stile, anche quando parla con il culo. E poi fa dei party pazzeschi.
Diesel è così intelligente da dirti di essere stupido.

Diesel, per comunicare che le sue scarpe sono fighe, non ti fa vedere un/una modella distesa sul divano che dovrebbe essere aspirazionale, ma è più asettica che altro, perché: a) così in vita tua non sarai mai; o b) uno/a così non la vedrai mai, e se anche la vedessi, di certo lei/lui non vedrebbe te.
Nossignore.
Diesel lo fa così, con un filmettino per il web che è un capolavoro, una colonna sonora eccezionale e degli scatti magnifici.
Che ti vien voglia di comprarle davvero quelle scarpe, anche se sai che non le userai. Giusto così, per rendere grazie a Renzo Rosso.
Perché la creatività è in chi la propone, ma ancora di più in chi sa accettarla.

Dopo il tempo di correre, è arrivato il tempo di prendere a calci nel culo chi ti ha fatto correre. Godetevi le scarpe nate per questo:

Annunci