Radio The Sign 8.

Qui a Radio The Sign ci piace inventarcele, le parole.
Ieri però la radio è andata al cinema e, con quella meraviglia di “basta che funzioni” di Woody Allen, va a finire che ci scappa qualche eccezione.
Quindi: “qualunque felicità riusciate a rubacchiare, qualunque temporanea elargizione di grazia, basta che funzioni.
“Temporanea”, gli fa dire Allen, e lì che c’è tutta la grandezza di una cosa enorme detta lieve.
E noi ancora a cercare un motivo, un perché, un per cosa, un per chi.
Se fila, per un po’, anche per pochissimo, però se fila, è già ok.
E allora Radio The Sign va avanti, anche se la seguono in tre.
Basta che funzioni.

Salty Bubble dei Tom Sharpsteen and His Orlando, ad esempio, funziona alla grande: